LEZIONI PRIVATE

(ROMA)


Hai sempre voluto avvicinarti al mondo del tango argentino?

I meravigliosi eventi (serali e non) dedicati al tango, sempre piú frequenti e numerosi, ti incuriosiscono e non vuoi viverli da semplice spettatore o spettatrice?
Lezioni PRIVATE di Tango Argentino, per chi vuole imparare, ripassare, migliorare o "simplemente" ballare.
Le lezioni PRIVATE sono rivolte a 1 donna singola o 1 coppia (un uomo e una donna che desiderano studiare insieme).

I giorni e gli orari li deciderai tu.
 

Corsi collettivi o lezioni private?


Corsi collettivi

Generalmente si comincia a studiare (e ballare) il Tango Argentino iscrivendosi in una scuola, spesso poi avviene che chi voglia approfondire il proprio percorso nello studio del Tango Argentino valuti di prendere lezioni private.
Perché questo percorso?

  • Frequentare un corso di ballo collettivo significa seguire un programma studiato per coprire un intero anno didattico (che generalmente va da settembre/ottobre fino a giugno/luglio)
  • Il percorso di studio è concepito in maniera tale da soddisfare una curva di apprendimento di livello medio e viene adattato in base al livello concreto dei frequentanti il corso 
  • Generalmente cui si alternano lezioni con insegnamento di passi e sequenze nuove a lezioni con il ripasso di quanto fatto
  • Frequentare un corso collettivo inoltre significa entrare in contatto con tanta gente, si crea un gruppo, un riferimento per l'organizzazione di eventi e serate tutti insieme.

Se volete ampliare la vostra cerchia di conoscenze, il mio consiglio è quello di scegliere una buona scuola ed iscrivervi ad un corso.



Lezioni private

La scelta di prendere lezioni private non esclude o limita il fatto di frequentare un corso collettivo, piuttosto lo integra.

Scegliere di prendere lezioni private invece potrebbe essere una scelta ben precisa in quanto

  • non ci sono giorni e orari prestabiliti, gli appuntamenti vengono presi in base alla tua/vostra disponibilità
  • non si é vincolati dalla velocità di apprendimento altrui, ci si focalizza su argomenti ad hoc anche per un semplice ripasso di concetti passati o errori non corretti
  • spesso, la lezione si concretizza in una sequenza da scimmiottare senza troppi approfondimenti riguardo il cosa, il come e il perché. Memorizzare n sequenze in questo modo può essere vagamente utile agli uomini (che, di fatto, guidando traggono un certo beneficio dal conoscerne diverse) ma poco alle donne (che non guidando, "subiscono" la guida di passi e sequenze spesso sconosciute, soprattutto se ballano con ballerini di diverse scuole; qui entra in gioco la comprensione e l'esecuzione di ciò che è stato guidato fino all'improvvisazione degli adorni)
  • spesso, durante le lezioni collettive, il numero degli uomini non é sufficiente per garantire a tutte le donne di ballare contemporaneamente, così a turno sono necessarie pause forzate
  • spesso, per garantire un numero paritario di uomini e donne, vengono chiamati in assistenza ballerini improvvisati
  • non si é obbligati a seguire un mese o un anno nella loro totalità (comodo, ad esempio, se si vuole solo curiosare per poi decidere in tutta calma oppure interrompere per un pó);
  • si puó volutamente desiderare di non far parte di un gruppo (ad esempio se si desidera ballare in intimità con il proprio partner senza avere a che fare con decine di altre persone)